Seminari Lavoro 2021

Boss Editore SA offre dei Seminari d’aggiornamento e dei Seminari attivi di formazione e di approfondimento per aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze specialistiche e scambiare esperienze.
Destinatari: imprenditori, dirigenti d’aziende private e pubbliche, responsabili HR e loro collaboratori, consulenti del personale, fiduciari e avvocati.
Relatori: gli autori del Sistema d’informazione “Il diritto del lavoro applicato” e altri esperti riconosciuti.

15% di sconto per gli abbonati al Sistema d'informazione "Il diritto del lavoro applicato" e loro collaboratori
10% di sconto per i soci HR Ticino.



Vi terremo costantemente aggiornati sulla modalità di erogazione dei corsi in base agli sviluppi e nel rispetto delle disposizioni e dei protocolli vigenti in materia di contenimento del rischio di contagio da COVID-19

Per i webinar verrà utilizzata la piattaforma Zoom, per consentirvi l’accesso alle nostre proposte formative comodamente a distanza.
Come sempre i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e sarà garantito ampio spazio sia durante che alla fine dei corsi per porre domande in diretta ai relatori.



I rapporti tra agenzie, collaboratori e imprese acquisitrici nell’ambito del collocamento e personale a prestito - Webinar

Il seminario si prefigge di esaminare il particolare rapporto triangolare che vi è tra l’agenzia interinale, il collaboratore e l’azienda in cui viene prestata l’attività lavorativa, ovvero l’azienda acquisitrice.

Verranno in particolare trattati i punti essenziali che devono risultare nel contratto stipulato tra l’agenzia interinale e l’azienda acquisitrice e quelli che devono essere previsti nel contratto di missione.

Verrà inoltre analizzato in che misura i contratti collettivi cui soggiacciono le aziende acquisitrici o i regolamenti interni di tali aziende sono applicabili ai collaboratori prestati dalle agenzie interinali e quali sono gli aspetti sui quali le agenzie devono prestare particolare attenzione.

La flessibilità che l’istituto del prestito di personale conferisce alle agenzie comporta spesso problematiche a livello di gestione contrattuale; il seminario cercherà di fornire degli spunti per tutelare al meglio le parti sugli aspetti più discussi quali: le disdette, il tempo di lavoro, le indicazioni che devono figurare nei bollettini, la gestione delle assenze dei collaboratori, i curriculum vitae e le informazioni fornite dai collaboratori.

Il seminario tratterà anche l’aspetto della responsabilità delle parti coinvolte e in che misura agenzia e azienda acquisitrice rispondono nei confronti dei terzi per il lavoro svolto dal collaboratore.
Infine, verrà affrontato il ruolo degli organi di controllo (Sezione del lavoro e Commissioni paritetiche), le loro competenze, i limiti che devono essere rispettati durante i loro interventi e i mezzi per eventualmente contestare il loro operato.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, giuristi.

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Laura Cansani, avvocato - Studio legale Delogu - tiene corsi di formazione e seminari nell’ambito del diritto del lavoro e delle commesse pubbliche

martedì, 9 novembre - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR
Termine d’iscrizione lunedì 8 novembre 2021

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  238.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  252.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

ISCRIZIONE


I contratti normali e i contratti collettivi nel diritto del lavoro - Webinar

Il seminario intende affrontare tutti gli strumenti del contratto collettivo di lavoro e del contratto normale di lavoro, entrambi previsti e regolati dal Codice delle obbligazioni, nell’ambito della gestione dei contratti individuali di lavoro e delle condizioni in essi contenute, determinando come i singoli contratti di lavoro devono o possono essere coordinati con un contratto collettivo o un contratto normale di lavoro.

Durante il corso verranno inoltre affrontare e chiariti i rapporti tra datore di lavoro e commissioni paritetiche nell’ambito dell’assoggettamento a un contratto collettivo di lavoro, così come i rapporti tra datore di lavoro e Ufficio dell’ispettorato del lavoro per quanto riguarda il particolare atto legislativo che rappresenta un contratto normale di lavoro, toccando anche le possibili sanzioni in caso di mancato rispetto dei minimi sanciti per un determinato settore professionale toccato da un contratto collettivo o da un contratto normale di lavoro.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, giuristi.
 
Il seminario intende rispondere in particolare, ma non solo, alle seguenti domande:

  • Quali sono le norme legali che definiscono e regolano il contratto collettivo di lavoro e il contratto normale di lavoro?
  • Vi è sempre l’obbligo di rispettare i contratti collettivi o i contratti normali di lavoro?
  • Quali sono le procedure che regolano l’applicazione, il rispetto e le sanzioni legate ai contratti collettivi e ai contratti normali di lavoro?
  • Come si possono contestare le decisioni degli organi di controllo (commissioni paritetiche e uffici cantonali) di un contratto collettivo o di un contratto normale?
  • L’azienda è sempre obbligata a permettere l’accesso agli ispettori incaricati di eseguire un controllo o a fornire i documenti e le informazioni che essi richiedono?
  • A quali condizione è possibile evitare o interrompere l’assoggettamento e come si devono adeguare i singoli contratti di lavoro in tal caso?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro

martedì, 16 novembre - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR
Termine d’iscrizione lunedì 15 novembre 2021

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  238.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  252.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

ISCRIZIONE


“Dicembre 2021” - Termine per l’adeguamento dei livelli salariali obbligatori in applicazione della nuova Legge sul salario minimo. Ultima chiamata!
Webinar flash

La legge sul salario minimo entrata in vigore a gennaio 2021 prevede l’attuazione graduale dei livelli salariali obbligatori, in tutta l’economia cantonale, al più tardi a partire dal 1° dicembre 2021. Il Regolamento della legge cantonale sul salario minimo specifica che l’adeguamento dei contratti che disciplinano i rapporti di lavoro deve avvenire entro il 31 dicembre e l’adeguamento salariale dovrà essere attuato già a partire dallo stipendio del mese di dicembre 2021.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti, imprenditori, dirigenti, fiduciari.

Scopo del corso sarà quello di fornire un refresh, per chiarire eventuali dubbi e rispondere a quesiti ancora aperti in vista dell’imminente applicazione della nuova legge, illustrandone i principi cardine e i termini d’attuazione e sarà strutturato in modo che possa rispondere (con anche l’ausilio di esempi pratici) ai seguenti quesiti:

  • Perché è stata decisa l’introduzione del salario minimo?
  • Quando e a chi andrà applicato il salario minimo?
  • Quali categorie sono escluse dal salario minimo - eccezioni?
  • A quanto ammonterà il salario minimo da rispettare?
  • I benefit sono compresi nel salario minimo?
  • Può il datore di lavoro derogare al salario minimo?
  • Dove esiste un CCL o un CNL quale salario dovrà essere applicato?
  • Chi vigilerà sull’applicazione del salario minimo e come avverrà il controllo?
  • Quali sono le sanzioni previste in caso di violazione?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in Tax Law

lunedì, 22 novembre 2021 - ore 13.30 - 15.30 - MODALITÀ WEBINAR

Termine d’iscrizione venerdì 19 novembre 2021

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  200.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  215.- Soci HR-Ticino
CHF  240.- Non soci

ISCRIZIONE


Certificato medico e diritto del lavoro - Webinar

Nell’ambito del diritto del lavoro, le assenze dei dipendenti per malattia o infortunio costituiscono molto spesso oggetto di discussioni o controversie con il datore di lavoro che sfociano frequentemente davanti ai giudici dei tribunali.

Nel seminario verranno analizzati: scopo, contenuti e valutazioni del certificato medico nonché i risvolti giuridici. Quando il certificato può essere contestato e il diritto del datore di lavoro di richiedere un’ulteriore visita presso un medico di fiducia.
Diritti, doveri e obblighi del dipendente e del datore di lavoro, con l’esposizione di casi pratici e concreti tratti dalle decisioni dei tribunali.

Oltre alle informazioni sulle basi legali, verranno fornite indicazioni e consigli pratici a livello organizzativo e gestionale.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti, imprenditori, dirigenti, fiduciari.

Qui di seguito alcuni dei temi che verranno affrontati durante il seminario:

  • Cosa può fare il datore di lavoro quando mette in dubbio un certificato medico, quando può contestarlo?
  • E cosa può fare se questo certificato medico è di un medico oltreconfine/estero?
  • Quali indicazioni deve obbligatoriamente contenere un certificato medico?
  • Certificato medico archiviazione e protezione dei dati, come muoversi?
  • Quando e come può essere richiesto un certificato medico dettagliato?
  • Come si calcola il tempo di lavoro di un dipendente che lavora a tempo parziale, dichiarato inabile al lavoro ad es. al 50%?
  • E se il dipendente lavora per più aziende?
  • Chi può essere informato in merito alla diagnosi/malattia di un lavoratore e come devono essere trattati i dati riferiti all’idoneità lavorativa?
  • Nel caso in cui un dipendente si dichiarasse malato, non si presentasse al lavoro e non producesse il certificato medico, la sua assenza potrebbe essere trattata come abbandono del posto di lavoro?
  • Cosa fare se un dipendente presenta, dopo aver ricevuto la disdetta, un certificato medico retrodatato che attesta la malattia prima della data di licenziamento?
  • Certificati medici retroattivi per infortuni sono accettabili?
  • Cosa possiamo fare se un lavoratore si rifiuta di sottoporsi a una visita da un medico di fiducia dell'azienda?
  • Il certificato medico prodotto da un medico generalista che attesta malattie psicologiche deve essere accettato?
  • Chi definisce se l'inabilità lavorativa è dovuta a infortunio o malattia?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Emanuela Colombo Epiney, avvocato, già giudice

martedì, 30 novembre 2021 - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR

Termine d’iscrizione lunedì 29 novembre 2021

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  238.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  252.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

ISCRIZIONE


I rapporti con le autorità nel contenzioso in ambito del rapporto di lavoro - Webinar

Nell’ambito del rapporto di lavoro, la tutela del dipendente e dei suoi diritti gioca un ruolo predominante. Alfine di garantire tale prerogativa, il sistema giuridico è stato concepito in modo tale da permettere al dipendente un accesso semplificato alle vie giudiziarie nonché la possibilità di rivolgersi ad Uffici preposti e associazioni di categoria o sindacali in caso di conflitti. L’intervento di organi di vigilanza, quali l’ispettorato del lavoro e le commissioni paritetiche contribuiscono in maniera preventiva e risolutiva nell’ambito del rapporto di lavoro.

Con il supporto di casi pratici saranno esposte alcune situazioni critiche e conflittuali nell'ambito del rapporto di lavoro, come affrontarle e come muoversi con le differenti procedure previste dal nostro sistema giuridico nonché con la facoltà d’intervento preventiva decisionale delle singole istituzioni o autorità - le loro competenze, i limiti che devono essere rispettati durante i loro interventi e i mezzi per eventualmente contestare il loro operato.

In particolare:

  • Ispettorato del lavoro, competenze facoltà di intervento e potere decisionale e sanzionatorio
  • Commissioni paritetiche di categoria, facoltà di intervento e potere decisionale e sanzionatorio
  • Uffici cantonali di conciliazione per controversie in materia di diritto del lavoro
  • Tribunali civili e le rispettive procedure
  • Ufficio di conciliazione in caso di discriminazione tra uomo e donna
  • Tribunali arbitrari
  • Intervento delle associazioni sindacali e associazioni di categoria

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro

martedì, 14 dicembre 2021 - ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR

Termine d’iscrizione lunedì 13 dicembre 2021

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  238.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  252.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci


Archivio SeminariLavoro svolti nell'anno 2021

Gli obblighi e le responsabilità di un membro del consiglio di amministrazione

Il consiglio d'amministrazione è l'organo costitutivo e di sorveglianza supremo della società anonima. Accettare la carica di membro di un consiglio di amministrazione significa accettare delle responsabilità per l’operato della società. Si tratta dunque di una decisione che non va presa con leggerezza bensì bisogna valutare attentamente l’attività svolta dalla società nonché la situazione finanziaria della medesima.

Scopo di questo seminario, sarà quello di chiarire quali sono i compiti di un consiglio di amministrazione, quali sono gli obblighi dell’amministratore e spiegare quali sono le best practices per avere una buona Corporate Governance. Durante il corso verranno altresì illustrati i casi più frequenti di responsabilità personale dell’amministratore e come tale responsabilità possa essere attenuata.

Il corso è indirizzato in particolare ad amministratori di società, membri di direzione, responsabili e collaboratori HR, giuristi, fiduciari.

Il seminario verrà suddiviso in due sezioni, una prima parte teorica e una seconda parte pratica in cui verranno discussi esempi concreti.

Qui di seguito alcuni dei quesiti a cui risponderà il corso:

  • Quali sono le competenze del CdA rispetto a quelle dell’assemblea generale degli azionisti?
  • Come il CdA può in maniera efficace delegare la gestione a un direttore generale o a un amministratore delegato?
  • Quali sono gli obblighi che un amministratore deve rispettare?
  • Quali sono i diversi tipi di responsabilità personale di un amministratore?
  • Quali sono i casi più frequenti di responsabilità dell’amministratore?
  • Quali sono gli errori più frequenti di un amministratore e come si possono evitare?
  • A quali situazioni l’amministratore deve prestare particolare attenzione?
  • Quali sono le misure che un amministratore può attuare per limitare la propria responsabilità personale?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in Tax Law

mercoledì, 27 ottobre - ore 13.30 - 17.30 - MODALITÀ WEBINAR


Approccio pratico al "Regolamento aziendale" - tra contratto, direttive e istruzioni - Webinar

Il seminario intende chiarire e approfondire la genesi, la forma e il contenuto del "Regolamento aziendale", documento molto importare per regolare il rapporto di lavoro, l’esecuzione del lavoro, l’orario di lavoro e il comportamento dei lavoratori, coordinandolo in modo corretto con le norme legali e il contratto di lavoro. Attraverso un approccio pragmatico e con l’ausilio di strumenti pratici si affronterà l’importante tema della gestione delle modalità operative dei lavoratori e della gestione dei rapporti di lavoro, in particolare attraverso il corretto coordinamento delle norme di legge, del contratto di lavoro, del regolamento e delle istruzioni al lavoratore. Verranno trattati i possibili vari tipi di regolamento (aziendale, del personale, trasferte, spese, turni e orario di lavoro, protezione del lavoratore) e la loro eventuale strutturazione.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti, imprenditori, dirigenti, giuristi.
 
Il seminario intende rispondere in particolare, ma non solo, alle seguenti domande:

  • Cos’è un regolamento aziendale e quando è necessario averlo?
  • C’è un obbligo legale che prevede l’adozione di un regolamento aziendale?
  • Qual è la procedura corretta per il suo allestimento e la sua adozione?
  • I lavoratori devono essere coinvolti nell’allestimento del regolamento e devono essere consultati per la sua entrata in vigore?
  • Quale relazione c’è tra un regolamento aziendale e il contratto di lavoro?
  • Cosa deve contenere il regolamento del personale e cosa il contratto di lavoro?
  • Quando e come è possibile modificare il regolamento aziendale?
  • Quali sono le differenze tra direttive e istruzioni rispetto al regolamento?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro

martedì, 26 ottobre - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


La disdetta in tempo inopportuno e la disdetta abusiva (approfondimento sui principi giuridici e sulla gestione degli impedimenti al lavoro del dipendente, in particolare dal punto di vista contrattuale e assicurativo in caso di inabilità al lavoro) - Webinar

La disdetta del contratto di lavoro è uno dei momenti più critici del rapporto lavorativo, specialmente quando sopraggiunge un impedimento al lavoro, dovuto ad esempio a malattia o infortunio.
Occorre pertanto prestare particolare attenzione alla gestione di questa delicata fase contrattuale, al fine di evitare spiacevoli contenziosi con conseguenze giuridiche ed economiche, anche coordinando in modo corretto le varie assicurazioni coinvolte.

Scopo di questo seminario è chiarire le basi legali ed i meccanismi applicativi delle protezioni legali del lavoratore in caso di disdetta in tempo inopportuno e della disdetta abusiva, portando spunti ed esempi pratici per gestire al meglio la fine del rapporto di lavoro, specialmente in presenza di una malattia o di un infortunio del lavoratore.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti, imprenditori, dirigenti, giuristi.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati durante il seminario:

  • Introduzione
  • Concetto di disdetta in tempo inopportuno e disdetta abusiva (basi legali e giurisprudenziali)
  • Casi pratici ed interpretazione giurisprudenziale
  • Assicurazioni in ambito del diritto del lavoro (indennità per malattia; LAINF; ecc.)
  • Obblighi del datore di lavoro durante il termine di disdetta e coordinamento con le assicurazioni
  • Sospensione della disdetta, prolungamento dei termini di disdetta, corretto calcolo dei periodi di protezione
  • Casi pratici
  • Discussione

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Christopher Jackson, avvocato, postgraduate in Commercial and Corporate Law certificate, CAS in business Law

giovedì, 21 ottobre - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


Contratti di lavoro e ristrutturazioni aziendali - Rischi e opportunità - Webinar

Le imprese devono affrontare nuove sfide e nuove opportunità, rispettivamente devono gestire situazioni di crisi e difficoltà, per garantire competitività all’azienda e occupazione al personale.
I responsabili HR svolgono un ruolo determinate in queste fasi di ristrutturazione perché hanno il compito di attirare l’attenzione del datore di lavoro sulle possibilità concesse dalla legge per attenuare/ridurre le conseguenze della ristrutturazione per il personale occupato.

Scopo del seminario è quello di fornire le conoscenze di base per saper valutare le necessità aziendali e le possibilità offerte dal "Diritto del lavoro" e scegliere le modalità più appropriate sia per l’azienda sia per il collaboratore - sapendo riconoscere (e quindi mitigare/gestire)  i rischi aziendali/giuridici.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti, imprenditori, dirigenti, giuristi.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati durante il corso:

  • Introduzione
  • Presentazione contratto di durata determinata e di durata indeterminata
  • Differenze e punti di forza
  • Regole e modalità per procedere alla modifica dei contratti di lavoro già in essere e le protezioni garantite ai collaboratori
  • Disdetta ordinaria e protezione per i collaboratori
  • Casi pratici
  • Discussione

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in diritto del lavoro per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese

giovedì, 7 ottobre - ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR (piattaforma Zoom)


Il comportamento del lavoratore sul posto di lavoro e al di fuori di esso (obblighi/doveri/diritti) e i limiti legali del datore di lavoro nell’impartire direttive e istruzioni in merito - Webinar

Il contratto di lavoro tra azienda e collaboratore crea un vincolo contrattuale tra le parti che va però oltre il mero tempo di lavoro. Sul luogo di lavoro, il lavoratore deve tenere un comportamento consono, rispettando il contratto di lavoro, le direttive e le istruzioni particolari del datore di lavoro, in conformità con il dovere di diligenza e fedeltà. Entro un determinato limite, tale obbligo si estende però anche al di fuori del contesto lavorativo.
D’altra parte, la facoltà del datore di lavoro di impartire istruzioni e direttive non è illimitata, bensì deve rispettare la personalità del lavoratore, assicurandosi che il lavoratore non subisca contraccolpi psichici. Di riflesso, dunque, anche il datore di lavoro è tenuto ad avere un determinato riguardo nei confronti del lavoratore.
Il seminario andrà pertanto a trattare il comportamento del lavoratore nel contesto del rapporto lavorativo secondo il dovere di diligenza e fedeltà e in base al corrispettivo obbligo del datore di lavoro di tutelarne la personalità, evitando che egli possa incorrere in contraccolpi dal profilo della salute.
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR, consulenti, imprenditori, dirigenti, giuristi.

Verranno analizzati in particolare i seguenti aspetti:

  • comportamenti che il lavoratore può tenere sul luogo di lavoro e al di fuori di esso;
  • l’obbligo del lavoratore di rispettare e preservare gli interessi e l’immagine del datore di lavoro, anche fuori dal rapporto di lavoro, segnatamente nel tempo libero e durante le vacanze;
  • l’obbligo di informazione, tempestiva e completa, del lavoratore durante l’attività e al di fuori di essa;
  • trattamento del lavoratore affetto da dipendenze che influiscono sulla prestazione lavorativa;
  • analisi particolare della facoltà del datore di lavoro di sottoporre il dipendente ad analisi mediche volte a individuare l’eventuale abuso di sostanze stupefacenti e alcolici;
  • la gestione trasparente dei casi di assenza per malattia o infortunio da parte del lavoratore, nel rispetto del segreto medico;
  • discriminazione, rispettivamente disparità di trattamento del lavoratore sul posto di lavoro;
  • comportamento tenuto dal datore di lavoro, dai colleghi o dai diretti superiori nei confronti del lavoratore;
  • tutela della personalità del dipendente ed eventuali casi di mobbing.

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore: Simone Beraldi, avvocato - Studio legale Delogu

giovedì, 30 settembre 2021 - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR (piattaforma Zoom)


Voci d'azienda - Le basi della comunicazione efficace - Webinar

Scopo del seminario è fornire i fondamenti della comunicazione aziendale efficace nonché gli strumenti per migliorare la qualità comunicativa, sia all’interno che all’esterno dell’azienda/organizzazione. È dunque rivolto a chi possiede un’impresa o esercita un’attività professionale, a dirigenti e funzionari/e d’azienda, a responsabili e collaboratori HR, a chi si occupa di marketing, comunicazione, uffici stampa o gestisce le relazioni esterne.

I diversi momenti della comunicazione aziendale, orale e scritta, individuale e pubblica, interna ed esterna, analizzati nelle loro componenti al fine di accrescerne l'efficacia.
Conoscere e utilizzare le tecniche di comunicazione più adeguate per gestire con efficacia le relazioni fra colleghi e nel team di lavoro e utilizzare in maniera ottimale gli strumenti di comunicazione interna a seconda del target di riferimento e in funzione dell’obiettivo da raggiungere.

Dalla scelta del lessico agli accorgimenti vincenti nel parlare in pubblico, dalla realizzazione di un PowerPoint alla redazione di relazioni e comunicati, fino alle situazioni con cui la comunicazione è confrontata con contesti interculturali sempre più presenti nel mondo del lavoro e del business. Un percorso che vede le basi dell'oratoria, della retorica e della dialettica sempre più attuali (e da riscoprire) anche nell’epoca di Internet e dei social media.

Qui di seguito, alcuni dei temi che verranno trattati:

  • imparare ad utilizzare la comunicazione come strumento per raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati
  • essere in grado di trasferire i messaggi in modo efficace ed efficiente
  • definizione del profilo dell’interlocutore
  • parole ed espressioni "da dimenticare"
  • il ruolo dei contenuti non verbali e paraverbali
  • parlare in pubblico senza leggere
  • gestire l’interlocutore “problematico”
  • riassumere un testo
  • redigere una relazione

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore: Gian Luigi Trucco, laureato in lettere all'università di Genova, dopo un periodo di specializzazione a Londra ed attività nel settore petrolifero, è stato consulente finanziario per istituzioni e banche svizzere, affiancando a tale attività quella di formazione. Collabora alle pagine di economia del Corriere del Ticino, con l’ASG - Ass. Svizzera Gestori di Patrimoni e con la FTAF - Fed. Ticinese delle Ass. di Fiduciari

giovedì, 23 settembre 2021 - ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR (piattaforma Zoom)


Il Lavoro straordinario e il lavoro compensativo secondo CO, LL e relative ordinanze di applicazione

Il seminario intende fornire una panoramica a 360° sulle norme legali e contrattuali che regolano il tempo di lavoro ordinario e il lavoro straordinario, chiarendo anche le nozioni di lavoro supplementare e di lavoro compensativo che la legge prevedere per il recupero del lavoro perso a causa di una chiusura aziendale. Verranno approfondite le condizioni alle quali è esigibile dal lavoratore il lavoro straordinario e come viene gestita legalmente e contrattualmente la sua compensazione, rispettivamente come è possibile evitare per il datore di lavoro l’obbligo di remunerare importanti accumuli di lavoro straordinario attraverso l’istituzione di una flessibilità negli orari di lavoro.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR, responsabili di pianificazione del lavoro, imprenditori, dirigenti, giuristi.
 
Il seminario intende rispondere in particolare, ma non solo, alle seguenti domande:

  • Quali sono le norme legali (CO e LL) che definiscono e regolano il lavoro straordinario?
  • A quali condizioni l’azienda può esigere prestazioni supplementari - lavoro straordinario dal lavoratore?
  • Come viene compensato il lavoro straordinario?
  • Come devono essere trattate le ore supplementari nell’ambito di un contratto part-time?
  • È possibile prendere accordi con il lavoratore su come compensare il lavoro straordinario (possibilità e condizioni)?
  • Come è possibile istituire una flessibilità sul tempo di lavoro che evita al datore di lavoro di dover remunerare il lavoro straordinario, soprattutto nei casi di grandi accumuli da parte del lavoratore?
  • Come devono essere trattate le ore supplementari non espressamente ordinate dal datore di lavoro?
  • Esiste una prescrizione per il credito riferito al lavoro straordinario effettuato?
  • Quali sono i limiti legali per l’esecuzione di lavoro straordinario?

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatore, Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro

giovedì 16 settembre - ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


Il divieto di concorrenza e la concorrenza sleale nel rapporto di lavoro - Presupposti, limitazioni e conseguenze

Durante il rapporto di lavoro il lavoratore è tenuto al rispetto del divieto legale di svolgere attività concorrenziale nei confronti del suo datore di lavoro mentre, dopo la fine del contratto, questo divieto può essere previsto attraverso delle specifiche clausole che sono soggette a una severa regolamentazione per quanto riguarda la forma, il contenuto e l’estensione nel tempo.

Il seminario intende affrontare il complesso e articolato tema del divieto di concorrenza, in particolare esaminando forma, contenuto, applicabilità e validità della clausola di divieto da prevedere nel contratto di lavoro, approfondendo tutti i criteri di cui il datore di lavoro deve tenere conto nell'inserimento di questa clausola.

Nel corso verranno spiegati e analizzati i necessari presupposti e le condizioni affinché questa clausola abbia una reale valenza per il datore di lavoro e, nello specifico:

  • definizione del divieto di concorrenza;
  • condizioni di validità della clausola di concorrenza, con particolare riferimento al rispetto della forma scritta, al tipo di mercato da prendere in considerazione, alla conoscenza della clientela o dei segreti di fabbricazione / di affari, al rischio di pregiudizio per il datore di lavoro e alla protezione della personalità del lavoratore;
  • estensione e contenuto della clausola;
  • conseguenza della violazione della clausola, in particolare per quanto attiene alla riparazione del pregiudizio subito dal datore di lavoro, al pagamento di una eventuale pena convenzionale prevista per la violazione della clausola, alla cessazione della violazione, al trasferimento del rapporto di lavoro e al lavoro temporaneo;
  • fine del divieto di concorrenza.

Oltre al divieto di concorrenza legale vi sono inoltre i limiti del corretto comportamento contrattuale e commerciale, fissati dalla Legge Federale contro la concorrenza sleale, che si applicano indipendentemente dall’esistenza di una clausola di divieto di concorrenza.
Il seminario intende dunque anche offrire una breve panoramica sui principi fondamentali della Legge Federale contro la concorrenza sleale.

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio alle domande.

Relatori:
Simone Beraldi, avvocato - Studio Legale Delogu

Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro

Martedì, 15 giugno 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


Il contratto di tirocinio e la gestione dell’apprendista

Il contratto di tirocinio è uno speciale contratto individuale di lavoro, in virtù del quale il datore di lavoro si obbliga a formare adeguatamente la persona in formazione in una determinata attività professionale, e la persona in formazione a lavorare a questo scopo al servizio del datore di lavoro (art. 344 CO).

Il seminario intende approfondire questa particolare tipologia contrattuale, che è caratterizzata da elementi propri distintivi, diversi dall’usuale contratto di lavoro, e che necessitano pertanto di un approccio e di una gestione specifica da parte del datore di lavoro.

Il contratto di lavoro e la gestione dell’apprendista pongono degli interrogativi particolari, segnatamente per quanto riguarda:

  • l’obiettivo essenziale della formazione;
  • l’impegno necessario del tirocinante;
  • i contatti e le collaborazioni che devono intervenire tra:
    • l’azienda;
    • la scuola;
    • la famiglia dell’apprendista

che talvolta non sono di semplice soluzione.

Obiettivo del corso sarà quello di fornire una panoramica su tutti gli aspetti legali e giuridici (diritti e obblighi dell'apprendista e del datore di lavoro) approfondendo il particolare contratto che prevede il tirocinio per gli apprendisti di un’azienda, con le peculiarità che caratterizzano la formazione professionale.

Relatori:
Simone Beraldi, avvocato - Studio Legale Delogu

Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro

Giovedí, 27 maggio 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


Situazioni critiche e conflittuali nel rapporto di lavoro

Il posto di lavoro è un luogo di accrescimento, di incontro e sviluppo delle relazioni umane. Tuttavia, questo spazio è anche terreno fertile per la nascita di tensioni o conflitti tra colleghi come pure tra datore di lavoro e dipendenti. In questo contesto, è fondamentale che il datore di lavoro conosca diritti e doveri, nonché la legge applicabile, al fine di minimizzare i rischi, intervenendo in modo adeguato. Diventa quindi sempre più determinante avere degli strumenti concreti per comprendere quanto le emozioni incidano nei comportamenti, nella motivazione, nelle relazioni tra colleghi/responsabili. Troppo spesso si perdono tempo e risorse a causa di emozioni che entrano in gioco e che portano le persone a reagire senza lucidità.

Durante questo corso, che vedrà la partecipazione simultanea di un’esperta di diritto del lavoro e di una psicologa del lavoro, verranno presentati, con il supporto di casi pratici, i seguenti temi:

  • la normativa applicabile a situazioni sensibili (es. domande personali, ammonimenti, sanzioni, malattia, molestie psicologiche o fisiche e licenziamenti);
  • le strategie atte a gestire i conflitti che possono insorgere in ambienti lavorativi in cui le persone si trovano a convivere con personalità, comportamenti e modi di fare a volte molto diversi fra loro;
  • da dove nascono i conflitti e come comunicare al meglio per comprendere l'altro e le sue motivazioni, attraverso la negoziazione;
  • le domande sulla sfera e vita privata che possono essere poste al dipendente e come affrontare queste situazioni delicate;
  • ammonimenti e sanzioni che possono essere inflitti al dipendente;
  • gestione dei casi di inabilità al lavoro di lunga durata;
  • i limiti al diritto di licenziamento e modalità di comunicazione;
  • gestione delle situazioni di molestie fisiche o psicologiche, mobbing, stress, burnout, ecc.
  • quando e perché certe situazioni creano iper-reazioni;
  • differenze nel modo di reagire delle persone;
  • le ferite emozionali e quanto incidono nel nostro modo di agire in ambito professionale;
  • le strategie per comprendere e trovare soluzioni quando sta per nascere un conflitto, una dinamica negativa, una mancanza di comunicazione.

Relatori:
Roberta Bazzana-Marcoli, avvocato, CAS in Compliance Management
Nicoletta Todesco, laureata in Psicologia del lavoro, specialista in formazione, consulenza e gestione delle Risorse Umane

Martedí, 18 maggio 2021, ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR


Nuova LPD e conseguenze pratiche

Alla fine del 2020 è stata modificata la Legge Federale sulla protezione dei dati (LPD), che ha ripreso e recepito anche formalmente i principi e i requisiti che a livello europeo sono stati fissati dal GDPR.

Questa revisione comporterà nuovi obblighi per le aziende, che dovranno garantire e dimostrare che il trattamento dei dati personali delle persone fisiche, avvenga tutelando la loro personalità, rispettando i diritti fondamentali e garantendo la sicurezza dei dati.

Il seminario intende chiarire e approfondire i concetti e i principi per il corretto trattamento dei dati secondo le normative vigenti, tenendo conto delle buone prassi, degli obblighi e delle responsabilità del datore di lavoro e delle persone responsabili per il trattamento, nella gestione di dati dei lavoratori, dei fornitori e dei clienti.

Relatore:
Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro

Martedí, 11 maggio 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


La remunerazione del dipendente, tra strutture salariali variabili, partecipazione del lavoratore e ripartizione dei rischi nei periodi di riduzione dell’attività

Il seminario intende chiarire e approfondire gli elementi che riguardano la retribuzione del dipendente attraverso le moderne strutture salariali mutevoli, tra salario fisso e salario variabile, con condivisione del rischio economico tra impresa e lavoratore, anche nei particolari momenti in cui l’attività subisce un calo. Verrà anche affrontata l’evoluzione giurisprudenziale sul trattamento del salario del lavoratore, con particolare riferimento alle forme di salario variabile e dei salari importanti.
Panoramica sulle possibili soluzioni contrattuali per la retribuzione del lavoratore, tramite salario fisso e salario variabile, riconosciuto in funzione anche dell’andamento aziendale, della produzione personale o della discrezionalità dell’azienda.

Ecco alcuni quesiti a cui risponderà il seminario:

  • Cosa si intende per salario nel contratto di lavoro e quali elementi lo caratterizzano?
  • Di cosa si deve tenere conto nella fissazione del salario di un collaboratore?
  • Quali sono le diverse forme salariali?
  • È possibile tenere conto di forme di salario variabile, in modo da considerare adeguatamente delle riduzioni dell’attività, dovute ad esempio alla pandemia e alle sue conseguenze economiche?
  • È possibile la remunerazione del lavoratore esclusivamente determinata dalla sua produzione o da quella aziendale, in modo da condividere il rischio economico dell’impresa?
  • A quali condizioni è possibile prevedere la fissazione di un salario variabile?
  • In che modo il legislatore protegge il salario del lavoratore?
  • Vi sono dei limiti alla fluttuazione del salario?
  • In che modo è possibile strutturare il salario e fissare le scadenze di pagamento?
  • Il salario del dipendente per compensare dei crediti del datore di lavoro verso di lui?

Relatore:
Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro

Martedí, 04 maggio 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


Il processo di assunzione di un dipendente

Si parla sempre di diritti e doveri del datore di lavoro e dei dipendenti durante il rapporto di lavoro.
Troppo spesso ci si dimentica che datore di lavoro e candidato sono tenuti ad osservare talune disposizioni legali già prima della sottoscrizione del contratto di lavoro. 


Durante questo seminario si intende percorrere il processo di assunzione di un dipendente:

  • dalla ricerca e valutazione del candidato;
  • passando dalla gestione delle informazioni personali e del suo dossier;
  • sino alla conferma di assunzione e l’inizio dell’attività professionale.

Con la presentazione di casi pratici, durante il seminario si tratteranno in particolare i seguenti temi:

  • libertà nella ricerca dei candidati;
  • obbligo di annuncio per posti vacanti;
  • annunci presso società di collocamento estere;
  • raccolta di informazioni presso datori di lavoro precedenti;
  • ricerca di informazioni sui candidati (ricerche in internet o ricerche approfondite presso terzi);
  • domande lecite e illecite durante il colloquio di assunzione;
  • gestione del dossier di candidatura;
  • impegni prima della firma del contratto;
  • la sottoscrizione del contratto di lavoro.

Relatore:
Roberta Bazzana-Marcoli, avvocato, CAS in Compliance Management

Giovedì, 29 aprile 2021, ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR


La gestione delle assenze dal posto di lavoro
Implicazioni a livello contrattuale delle assenze, per vacanze, impedimenti e "nuovi congedi legali" - in periodi ordinari e situazioni straordinarie "Covid-19"

Panoramica di tutte le assenze possibili nell’ambito del rapporto di lavoro, giustificate e ingiustificate, impedimenti al normale svolgimento del lavoro, assenze non autorizzate, rispettivamente l’abbandono del posto di lavoro o il mancato inizio e delle conseguenti implicazioni a livello contrattuale e operativo.
Particolare attenzione verrà poi riservata ai "nuovi congedi" previsti dalla legge e alla gestione delle assenze nel periodo attuale, caratterizzato dal'emergenza e dalle repentine imprevedibilità legate alla pandemia del COVID-19.
Un seminario a 360° sui diritti e gli obblighi del dipendente e del datore di lavoro, questioni giuridiche, contrattuali, salariali e gestionali riferite alle assenze dal luogo di lavoro.
Come gestire attualmente le assenze legate direttamente o indirettamente all'emergenza COVID-19, così come la difficile pianificazione dei periodi di lavoro, di riposo, di congedi e di vacanze.

Qui di seguito, alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso del seminario:

  • vacanze: durata, continuità, data, riduzione delle vacanze, vacanze forzate e relativo metodo di calcolo;
  • impedimenti al lavoro, protezione del lavoratore e diritto al salario in caso di:
    • quarantena per COVID-19 e assenze connesse;
    • gravidanza, malattia, infortunio;
    • adempimento di un obbligo legale (servizio militare, servizio civile, servizio come pompiere, ecc.);
    • adempimento di una funzione pubblica (giurato, testimone, scrutatore durante le votazioni, membro di un esecutivo, ecc.);

  • assenze per eventi usuali (matrimonio, nascita di un figlio, decesso di un parente prossimo, visita medica, esame, trasloco, o altro);
  • assenze per malattie di parenti stretti (figli, genitori, ecc. e di grado meno stretto);
  • assenze per l’allattamento (sul luogo di lavoro o fuori dall’azienda);
  • evoluzione recente dei congedi previsti dalla Legge;
  • assenze ingiustificate (abbandono del posto di lavoro o mancato inizio).

Relatori:
Laura Cansani, avvocato - Studio Legale Delogu

Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro


Martedì, 20 aprile 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR


La nuova legge sul salario minimo del Canton Ticino

Il 1° gennaio 2021 è entrata in vigore la legge sul salario minimo che prevede l’attuazione graduale dei livelli salariali obbligatori, in tutta l’economia cantonale, al più tardi a partire dal 1 dicembre 2021.
Il Regolamento della legge cantonale sul salario minimo specifica che l’adeguamento dei contratti che disciplinano i rapporti di lavoro deve avvenire entro il 31 dicembre. L’adeguamento del salario dovrà essere attuato già a partire dallo stipendio del mese di dicembre 2021. Ogni azienda, in base al settore economico di appartenenza, dovrà considerare il salario minimo lordo da applicare. Essa prevede che siano sottoposti alla legge tutti i rapporti di lavoro, compresi quelli riguardanti i lavoratori e le lavoratrici interinali, che si svolgono abitualmente nel Cantone. Il Regolamento specifica che la legge sul salario minimo si applica a tutti i lavoratori che svolgono abitualmente la loro attività nel Cantone, compresi i lavoratori distaccati provenienti dall’UE o da Stati terzi.

Il seminario risponderà ai seguenti quesiti:

  • Perché è stata decisa l’introduzione del salario minimo?
  • Quando e a chi andrà applicato il salario minimo?
  • Quali categorie sono escluse dal salario minimo?
  • A quanto ammonterà il salario minimo da rispettare?
  • Il datore di lavoro può conteggiare nel salario minimo anche eventuali benefit?
  • Il datore di lavoro può derogare al salario minimo?
  • Dove esiste un CCL o un CNL quale salario dovrà essere applicato?
  • Quali sono gli organi preposti alla verifica dell'applicazione del salario minimo e come avverrà il controllo?
  • Quali sono le sanzioni previste per le aziende che non rispettano la legge sul salario minimo?
  • Quali sono i termini per rivendicare il pagamento del salario in caso di mancato rispetto della legge?

Questi sono solo alcuni degli argomenti che saranno trattati nel corso del seminario che si prefigge di esaminare (con l'ausilio anche di esempi pratici) tutti gli aspetti della nuova Legge sul salario minimo.

Relatori:
Lorenza Rossetti, Capo dell’Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro (DFE)
Gianluca Chioni, Capo dell’Ufficio Ispettorato del lavoro (DFE)
Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law
Giovedì, 1 aprile 2021, ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR


Novità sui congedi - Vacanze e Tempo di riposo nel rapporto di lavoro - Diritti e obblighi

Fra gli obblighi del datore di lavoro vi è quello di garantire al dipendente il tempo necessario per riprendersi dalle fatiche professionali, per riposarsi, per sviluppare gli interessi privati e godere degli affetti familiari, nonché concedere una serie di congedi sanciti dalla legge o dall’uso.

Questo seminario tratterà approfonditamente tutti gli aspetti legali che regolano vacanze, congedi e tempo libero nel rapporto di lavoro, con particolare riguardo alle novità legislative in vigore dal 1° gennaio 2021 relative ai nuovi congedi:

  • congedo paternità;
  • congedo parentale;
  • congedo adozione;
  • congedo per accudimento figli.

Verranno inoltre trattati e chiariti:

•    i diritti e gli obblighi al riposo;
•    il diritto di beneficiare del tempo necessario per eventi privati di rilievo;
•    i congedi per lavoro straordinario;
•    i congedi non pagati.

Con il supporto di casi pratici ed esercizi basati su casi reali si tratterà:

•    del diritto del datore di lavoro di ridurre le vacanze al dipendente;
•    della pianificazione delle vacanze;
•    diritto del datore di lavoro di non concedere le vacanze;
•    reperibilità durante le vacanze;
•    casi di malattia o infortunio durante le vacanze;
•    del lavoro per terzi durante le vacanze;
•    notifica della disdetta durante le vacanze;
•    della compensazione/pagamento delle vacanze in caso di disdetta del rapporto di lavoro;
•    dei differenti tipi di congedi dei quali può beneficiare il lavoratore;
•    vacanze e lavoro a tempo parziale;
•    vacanze non godute, problemi organizzativi interni, gestione saldi residui.


Relatore: Roberta Bazzana-Marcoli, avvocato, CAS in Compliance Management
Giovedì, 18 marzo 2021, ore 13.30 - 17.30 - MODALITÀ WEBINAR


Esonero dall'obbligo di lavorare a seguito di disdetta

Durante il seminario verranno spiegati, analizzati e valutati tutti gli aspetti e le principali problematiche (questioni giuridiche, contrattuali e salariali) relative all’esonero dall’obbligo di lavorare a seguito di disdetta data dal datore di lavoro oppure dal lavoratore stesso e come procedere:

  • quando, come e a quali condizioni si può esonerare un lavoratore dall’obbligo di lavorare;
  • quando l’esonero è illecito - diritti del lavoratore;
  • opposizione del lavoratore all’esonero e risarcimento del danno subito;
  • le conseguenze dell’esonero sulle diverse componenti salariali (salario fisso, bonus, spese a forfait, partecipazioni agli utili, provvigioni, ecc.) e le possibilità di decurtare il salario;
  • la gestione degli altri benefit aziendali (l’auto aziendale, la scuola per i figli, l’abitazione e le altre agevolazioni);
  • la compensazione delle vacanze e delle ore supplementari;
  • la malattia, l’infortunio e la gravidanza durante il periodo di esonero;
  • la revoca dell’esonero;
  • la possibilità del collaboratore di lavorare per un altro datore di lavoro;
  • doveri del lavoratore: diligenza e fedeltà – divieto di concorrenza;
  • la conclusione di un accordo consensuale di rescissione del contratto di lavoro.

Il seminario sarà suddiviso in due parti: esame degli aspetti teorici/legali e successivo svolgimento di esercizi pratici. Verranno inoltre forniti esempi e indicazioni pratiche a carattere organizzativo e gestionale.
Come sempre durante il corso sarà dato ampio spazio alle domande dei partecipanti per rispondere ai quesiti.

Relatore: Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law
Martedì, 9 marzo 2021, ore 13.30 - 16.30 - MODALITÀ WEBINAR



La disdetta del contratto di lavoro - conseguenze, aspetti giuridici e gestionali


Una panoramica delle modalità di cessazione del rapporto di lavoro, con particolare riferimento alla disdetta ordinaria e alle tipologie di disdette straordinarie. Approfondimento della disdetta abusiva con esame di recenti casi giurisprudenziali.

La cessazione del rapporto di lavoro suscita infatti spesso parecchi interrogativi alle parti contraenti. Come affrontarla? Come ridurre al massimo il rischio di contenziosi?

Il seminario propone una sintesi efficace e una rassegna delle problematiche usualmente connesse con la fine del rapporto di lavoro, in particolare in caso di disdetta da parte del lavoratore o del datore di lavoro.
Si parte con una vista a 360° sul tema della fine del contratto e delle modalità di disdetta, per poi analizzare la corretta gestione della fine contrattuale evitando gli errori e le imprudenze che possono essere commessi.

Verrà chiarito in quali momenti le parti, segnatamente il lavoratore, sono protette dal licenziamento e spiegate le modalità di richiesta e di rilascio dell’attestato di lavoro, ecc.
Seguiranno due approfondimenti specifici:
  • il primo sulla disdetta del rapporto di lavoro per motivi gravi con effetto immediato (licenziamento in tronco), sull’abbandono o il mancato inizio del lavoro;
  • il secondo sulle modalità, i motivi, la procedura e l’onere probatorio nell’ambito della disdetta abusiva.
Come sempre durante il corso sarà dato ampio spazio alle domande dei partecipanti per rispondere ai quesiti.

Relatori:
Laura Cansani, avvocato - Studio Costantino Delogu
Costantino Delogu, avvocato, notaio, esperto in diritto del lavoro
Martedì, 23 febbraio 2021, ore 14.00 - 17.00 - MODALITÀ WEBINAR

Gravidanza, maternità, allattamento e congedi in tempi ordinari e situazioni straordinarie “Covid-19

La gravidanza e il periodo che segue la nascita di un figlio sono degli avvenimenti molto importanti per la dipendente e per la sua famiglia.
Anche per l’azienda si tratta di un periodo particolarmente delicato, in quanto doveri ed obblighi legali nonché di protezione e tutela della personalità e della salute nei confronti delle collaboratrici in gravidanza risultano notevolmente accresciuti.
Nel seminario verranno trattati e spiegati i principi e le disposizioni legali che regolano la gravidanza, i diritti e i doveri della lavoratrice e del datore di lavoro,
a partire dal colloquio di assunzione sino alla ripresa dell’attività professionale, oppure all’uscita dall’azienda.
Qui di seguito alcuni dei temi che verranno affrontati attraverso la presentazione di casi pratici:

  • l’annuncio di gravidanza al proprio datore di lavoro;
  • domande sullo stato di gravidanza o sull’intenzione di avere figli durante il colloquio di assunzione;
  • l’indennità di maternità;
  • regole sul tempo di lavoro/riposo durante la gravidanza;
  • attività vietate durante la gravidanza e l’allattamento;
  • congedi durante la gravidanza (diritto di assentarsi);
  • congedi dopo il parto/nuovo congedo paternità e per l’accudimento dei figli;
  • diritti durante l’allattamento;
  • riduzione delle vacanze a causa di assenze legate a malattia, gravidanza, maternità;
  • disdetta del rapporto di lavoro al rientro dalla maternità.

Come sempre durante il corso sarà dato ampio spazio alle domande dei partecipanti per rispondere ai quesiti.

Relatore: Roberta Bazzana-Marcoli, avvocato, CAS in Compliance Management
Venerdì, 12 febbraio 2021, ore 13.30 - 16.30
- MODALITÀ WEBINAR